Cannelloni ripieni con mozzarella e pomodoro: come si fanno a Napoli (la storia, le origini e come si fa la sfoglia a mano)

I cannelloni con il ripieno di mozzarella e pomodoro sono il piatto della festa, insieme alle lasagne con ragù alla bolognese ovviamente!!! Di domenica, nel Sud e specialmente in Calabria, Sicilia e Campania i cannelloni vengono preparati con amore dalle massaie, che tirano la pasta a sfoglia a mano e che impiegano un bel po’ di tempo a prepararle, ma il risultato vale la fatica fatta!

La versione dei cannelloni che vi proponiamo oggi è quella che ha origini a Napoli e che prevede una farcia con mozzarella, acciughe, capperi e pomodorini. I cannelloni come si fanno a Napoli, appunto.


I cannelloni, si pensa abbiano un’origine abbastanza recente, poiché non se ne trova traccia nel documenti antichi. Inoltre non hanno alcuna vera e propria patria e sono preparati in tutta Italia in vari modi: con la besciamella, con ragù di carne macinata o con ripieno di verdure. In toscana addirittura il Cannellone viene assimilato alle Crepes. Mentre in alcune regioni d’ Italia viene chiamato manicotto o manica.
Dopo un po’ di infarinatura della storia e delle curiosità esistenti sul questo piatto, vediamo come si prepara la sfoglia e qual è la ricetta originale.

Ingredienti per 4 persone: 150 grammi di farina – 150 grammi di semolino – un chilo e mezzo di pomodori – 2 spicchi di aglio – 4 cucchiai di olio extravergine di oliva – un mazzetto di basilico – 50 grammi di acciughe sotto sale – 2 cucchiai di capperi sotto sale – 300 grammi di mozzarella – 100 grammi di parmigiano grattugiato – sale – pepe.


Preparazione dei cannelloni ripieni con mozzarella e pomodoro

Setacciate la farina in un recipiente, aggiungendovi il semolino, un pizzico di sale e 150 ml di acqua tiepida, amalgamando bene il tutto. Impastate a mano per minimo 5 minuti e ponete l’impasta nella carta di alluminio, lasciando riposare per 30 minuti.

Sbollentate i pomodori in acqua molto calda, eliminandone la pelle esterna e il picciolo, per poi farli a cubetti. Poi, pelate e tritate l’aglio, facendolo rosolare insieme ai pomodori in una padella in avrete precedentemente messo a scaldare due cucchiai di olio. Fate cuocere il tutto a fuoco basso per 30 minuti circa, fino a che otterrete una salsa piuttosto densa, salate, pepate e mettetene due mestoli da parte.

Fatto ciò, lavate il basilico, asciugatelo e tritatelo, dissalando sotto l’acqua fredda corrente le acciughe e i capperi che andranno poi tritati. Tagliate a dadini la mozzarella e aggiungete tutti gli ingredienti al sugo, mescolate ben bene e lasciate raffreddare.

Intanto, portate il forno a 200⁰C (se ventilato a 180°C). Impastate velocemente l’impasto e fatene uno stato sottile su una spianatoia infarinata. A questo punto, fate dei quadrati di pasta – della dimensione di 10 x 10 cm – e cuoceteli in acqua salata bollente per 30 secondi circa. Scolateli, passateli sotto l’acqua fredda e scolateli per la seconda volta.

Successivamente, ungete uno stampo con l’olio restante, mettete sui quadroni di pasta il ripieno e arrotolateli e metteteli della pirofila, ricoprendoli con uno strato di sugo messo da parte precedentemente e del parmigiano grattugiato. Infornate per 30 minuti, lasciando gratinare i cannelloni per qualche minuto da alta temperatura, fino a quando non saranno belli dorati in superficie. Servite in tavola caldi e filanti.

cannelloni

 

Facebook


Questo articolo è stato letto 2.310 volte.


Leggi anche...