Oggi spaghetti al pomodoro San Marzano! Siamo ormai alle porte dell’estate e d’estate si sa, complice il caldo si prediligono piatti veloci e gustosi che ci facciano stare poco tempo ai fornelli.

Gli spaghetti al pomodoro San Marzano sono il simbolo della cultura italiana perfetti per questo periodo, perché sul mercato si trovano pomodori appena raccolti, succosi polposi e acquosi al punto giusto per ottenere degli spaghetti con i pomodori San Marzano a filetti dal gusto eccezionale.

Contenuti dell'articolo

La storia

Questo pomodoro arrivò in territorio Campano nel lontano 1770. Si racconta infatti che, il vicerè del Perù ne donò il primo seme al re di Napoli, il quale lo fece piantare proprio dove oggi si erge la città di San Marzano, e dove, questi pomodori vengono coltivati ancora ai nostri giorni.

Il pomodoro San Marzano divenne celebre soprattutto agli inizi del novecento, con esattezza nel 1926, quando Francesco Cirio – noto industriale italiano – ebbe l’idea di lanciare sul mercato i primi pelati prodotti con i pomodori San Marzano.

Ora che conoscete le origini del pomodoro San Marzano e avete anche la ricetta per preparare degli ottimi spaghetti, che aspettate a realizzare un capolavoro fresco e invitante, magari con pasta trafilata al bronzo – bella ruvida e che quindi tratterrà meglio il vostro sughetto – e dei pomodori pelati San Marzano Cirio in barattolo, oppure, se preferite, quelli freschi che trovate banchi di frutta e verdura del vostro supermercato di fiducia.

Ingredienti per 4 persone

300 grammi di pomodori San Marzano pelati in barattolo o freschi
300 grammi di spaghetti trafilati al bronzo
Basilico fresco
80 ml di olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Origano essiccato
Sale

Spaghetti con pomodoro San Marzano


Preparazione degli spaghetti al pomodoro San Marzano

  • Prendete gli spicchi di aglio e privateli della pellicina esterna.
  • Intanto, cuocete gli spaghetti in una pentola piena di acqua bollente salata.
  • Private di pomodori San Marzano dei piccioli e lavateli accuratamente sotto il getto di acqua corrente fredda. Oppure utilizzate i pelati in barattoli Cirio, scolandoli della loro acqua di conservazione.
  • Dopo averli tagliati prima a metà e poi a striscioline poneteli in una padella capiente e con i bordi alti in cui avrete messo a soffriggere dell’olio extravergine di oliva con gli spicchi d’aglio pelati e privati dell’anima centrale.
  • Aggiungete quindi una bella spolverata di origano essiccato.
  • Salate e mescolate bene i pomodori San Marzano con un mestolo di legno affinchè si insaporiscano bene e sprigionino tutto il loro eccezionale profumo e sapore.
  • Quando gli spaghetti saranno cotti e ancora belli al dente scolateli e tuffateli nella padella insieme ai sughetti al pomodoro, facendoli saltare a fuoco vivace.
  • Infine, prima di servire in tavola i vostri spaghetti al pomodoro San Marzano arricchiteli con l’aggiunta di foglioline di basilico fresco appena raccolto.
  • Quando gli spaghetti saranno pronti scolateli ancora al dente e trasferiteli direttamente nel sugo per spadellarli un poco a fiamma vivace.
  • Portate gli spaghetti in tavola ancora caldi e fumanti, aggiungendo qualche fogliolina di basilico fresco.

    Spaghetti al pomodoro San Marzano 3

Vota la Ricetta
[Total: 1 Average: 5]