Spaghetti con la nduja calabrese


Gli spaghetti con la ‘nduja calabrese sono un piatto della tradizione culinaria della Calabria. Un piatto semplice e veloce che richiede veramente pochi ingredienti per essere portato in tavola. Vi basteranno solo: una fetta di ‘nduja calabrese, degli spaghetti di buona qualità – magari trafilati al bronzo, in modo che con la loro ruvidità trattenga ancora meglio questo sughetto piccante – della cipolla rossa di Tropea, pecorino o caciocavallo silano grattugiato e del basilico fresco.

Se preferite della pasta corta, nulla vi vieta di utilizzare dei fusilli, dei rigatoni,delle mezze maniche o delle penne. Il risultato sarà lo stesso straordinario.

Quando si ha poco tempo da dedicare ai fornelli o avete ospiti a cena e volete fare bella figura con il minimo sforzo, gli spaghetti con la ‘nduja calabrese sono davvero il top, specie se amate il piccante!

Alcuni consigli per realizzare degli spaghetti con la ‘nduja calabrese più che perfetti

  • Cuocete sempre gli spaghetti al dente e fateli saltare nel sugo per farli insaporite.
  • Utilizzate poco sale per condire il sugo e la pasta perché la ‘nduja è già abbastanza salata.
  • Se preferite un formato lungo di pasta, alternativo agli spaghetti, optate per degli scialatielli o delle linguine o meglio ancora per i classici fileja della tradizione –  fatti a mano – che legano perfettamente con la ‘nduja!
  • Non esagerate con la ‘nduja da mettere nel sugo, altrimenti rischiereste di rovinare il piatto, ottenendo degli spaghetti troppo piccanti.
  • Potete arricchire gli spaghetti con la ‘nduja calabrese con del pecorino grattugiato o sostituirlo con del caciocavallo silano grattugiato o in alternativa del parmigiano.
  • Per un piatto di spaghetti ancora più saporito potete aggiungere dei pezzetti di pancetta calabrese.
  • Naturalmente, questi spaghetti non sono adatti ai bambini perché troppo piccanti. Ma i grandi li apprezzeranno sicuramente, magari in sostituzione delle classiche penne all’arrabbiata o per una saporita spaghettata della mezzanotte.

Gli spaghetti con la ‘nduja calabrese può essere conservata in frigorifero al massimo per due giorni in un contenitore ermetico.

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di spaghetti
Una fetta di ‘nduja calabrese
3 foglie di Basilico fresco
Una cipolla rossa di Tropea (piccola)
Una bottiglia di passata di pomodoro
Olio extravergine di oliva
Sale
Pecorino fresco grattugiato


Preparazione degli spaghetti con la ‘nduja calabrese

  • In una padella capiente mettete a soffriggere una cipolla rossa di Tropea – precedentemente pulita e fatta a pezzetti – in un po’ di olio extravergine di oliva.
  • Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente leggermente salata.
  • Quindi aggiungete la passata di pomodoro e allungate un po’ il sughetto con un mestolino di acqua di cottura della pasta.
  • Profumate la salsa con delle foglie di basilico spezzettate con le mani e aggiungente un pizzico di sale nel condimento.
  • Spezzettate con le mani una fetta di ‘nduja calabrese e aggiungetela alla salsa al pomodoro che dovrà cuocere per una ventina di minuti o almeno fino a quando non otterrete un sughetto ristretto.
  • Intanto, scolate gli spaghetti ancora al dente e versateli nella padella con la ‘nduja calabrese, amalgamando bene il tutto.
  • Spegnete la fiamma e impiattate gli spaghetti alla nduja calabrese, spolverandoli in superfice con una manciata abbondante di pecorino grattugiato fresco.

    Spaghetti con la nduja calabrese

 


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.