Oggi pasta e broccoli in bianco! I broccoli sono una verdura di questa stagione. Allora, perché non preparare un bel piatto di pasta con i broccoli in bianco, magari con un po’ di peperoncino al suo interno, come da tradizione calabra – chiamata in dialetto “pasta cu li vruacculi” – e lucana!

La versione che vi proponiamo della pasta con i broccoli è quella classica, che non prevede il pangrattato, come in alcune ricette “moderne”, con solo l’aggiunta, oltre ai broccoli, di mezzo peperoncino e filetti di acciuga sott’olio, come in molti usano fare e che esalteranno ancora di più il sapore della vostra pasta.

Contenuti dell'articolo

Ingredienti per 4 persone

320 grammi di fusilli
600 grammi di broccoli
4 filetti di acciughe sott’olio
uno spicchio di aglio
2 cucchiai di parmigiano grattugiato oppure pecorino grattugiato
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Sale
Mezzo peperoncino rosso


La ricetta della pasta con i broccoli in bianco

 

  • Pulite e lavate i broccoli.
  • Poi tagliate e separate le infiorescenze a piccoli rametti, incidendo alla base i gambi.
  • Togliete le foglie e i gambi duri e grandi.
  • Cuocete i broccoli solo parzialmente in acqua salata.
  • Quando, controllando con i rebbi di una forchetta, risulteranno un poco teneri ma ancora tutto sommato croccanti, spegnete la fiamma e scolateli.
  • In una padella versate dell’olio extravergine di oliva e lasciatevi imbiondire uno spicchio di aglio affettato per pochi istanti.
  • Aggiungetevi le acciughe sott’olio e schiacciatele con l’aiuto di una forchetta o un cucchiaio di legno.
  • Unitevi il peperoncino spezzettato e versate i broccoli in padella mescolando bene per lasciarli insaporire e continuate la cottura per altri 5 minuti.
  • Cuocete la pasta e, una volta pronti, scolatela per poi farla saltare in padella con i broccoli.
  • Una volta che la pasta sarà pronta, toglietela dai fornelli e cospargetela di pecorino o parmigiano grattugiato prima di portarla in tavola.

Pasta con i broccoli in bianco


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *