Parliamo della versione romana, con tonno, pancetta e porcini!

Oggi ho pensato di proporvi la ricetta degli spaghetti alla carrettiera nella versione romana, che si differenzia dalla versione più povera e semplice, quella siciliana, dall’aggiunta, tra gli altri ingredienti, di tonno, pancetta e funghi porcini.

Gli spaghetti alla carrettiera hanno avuto origine in Sicilia orientale e nella zona della Valle dei Platani nei primi del 900.  Quando i carrettieri – da qui il nome – dovevano intraprendere lunghi viaggi con i loro cavalli (o asini) per trasportare merce altrui o persone in cambio di qualche soldo o qualche alice salata o patate, e usavano preparare questo piatto nei loro spostamenti.
La loro povertà, infatti, non gli consentiva di certo un lauto e costoso pranzo in osteria. Perciò, il pranzo consisteva in una ricetta semplice con ingredienti portati da casa, che non avessero una facile deperibilità, come: pasta, aglio secco, sale, olio, peperoncino, pecorino e qualche erba aromatica spontanea.

Nacquero così gli spaghetti alla carrettiera, che nei paesini di collina situati a ridosso della Valle del Platani vengono arricchiti da pomodori pelati.

Gli spaghetti alla carrettiera siciliani si differenziano dagli spaghetti aglio, olio e peperoncino per l’utilizzo dell’aglio a crudo e non rosolato, caratteristica che rende gli spaghetti alla carrettiera più facilmente digeribili.

In tempi più recenti, poi, anche la cucina romana si è appropriata degli spaghetti alla carrettiera, proponendone una ricetta tutta sua ancora più ricca e succulenta, che prevede l’aggiunta di funghi porcini, tonno sott’olio e pancetta.


Ingredienti per 4 persone per gli spaghetti alla carrettiera

400 grammi di spaghetti – 80 grammi di tonno sott’olio – 50 grammi di pancetta – 200 grammi di porcini – 2 spicchi di aglio – 3 cucchiai di olio extravergine di oliva – sale – pepe.

Ricetta degli spaghetti alla carrettiera nella versione romana

  1. Pulite i funghi porcini e fateli a fettine. Poi, poneteli in un tegame nel quale avrete precedentemente fatto rosolare nell’olio extravergine di oliva la pancetta tagliata a dadini, insieme all’aglio schiacciato e che andrà eliminato non appena sarà dorato.
  2. Salate e pepate, mescolando il tutto con un mestolo di legno per 4 o 5 minuti per far insaporire tra loro gli ingredienti. Ora, unitevi il tonno sott’olio ben scolato e proseguite la cottura per ancora 10 minuti.
  3. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Una volta pronti scolateli ancora al dente e versateli nel tegame con il condimento, mescolando bene e servendo in tavola la pasta alla carrettiera ancora fumante.
    Spaghetti alla carrettiera

Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *