La pasta alla norma è un primo piatto originario della Sicilia e precisamente di Catania. La pasta si condisce con il sugo di pomodoro arricchito con melanzane prima grigliate e poi cotte nel sugo e arricchita da ricotta salata al forno. Per i siciliani la pasta alla norma si chiama “pasta ca’ Norma”.

Tradizione vuole che la pasta alla norma debba il suo nome a una giovane professoressa – di nome Norma – tanto bella e seducente da dare il suo nome a questo piatto di pasta succulento.

La seconda leggenda vuole che nel mangiare la pasta alla norma, il commediografo catanese Nino Martoglio esclamasse “Chista è ‘na vera Norma!” (In siciliano: “Questa è una vera Norma!”) ad indicare il fatto che la pasta fosse talmente meravigliosa da poter essere paragonata alla Norma – opera teatrale di Vincenzo Bellini.

Vi ricordiamo, che i siciliani usano preparare la pasta alla norma sia con spaghetti o in alternativa con i maccheroni.

Ingredienti per 4 persone: 50 grammi di ricotta al forno oppure pecorino – 360 grammi di spaghetti – una melanzana grande – 500 grammi di pomodori mauri – olio extravergine di oliva – sale – un cucchiaino di zucchero – 50 grammi di farina – 2 spicchi di aglio – un rametto di basilico.

La ricetta degli spaghetti o pasta alla norma

Lavate e tagliate a fette di circa un centimetro le melenzane, privandole delle due estremità. Sistemate le fette di melenzane a strati in uno scolapasta mettendovi sopra del sale grosso. Mettete sulle melanzane un peso di modo che perdano parte del loro sapore amaro congiuntamente all’acqua che contengono in esse. Poi sciacquate le fette di melanzane sotto l’acqua corrente e strizzatele molto bene. Infarinatele e fatele friggere da ambe le parti in olio caldo, in modo che diventino di un bel colorito. Ponete le fette di melanzana su un piatto piano, sul quale avrete messo della carta assorbente perché perdono l’olio in eccesso. Adesso, tagliate le melanzane a tocchetti (grossi quando un dito).


In una padella, subito dopo, mettete quattro cucchiai di olio, nel quale far soffriggere l’aglio, spellato e tritato. Aggiungete i pomodori lavati e tagliati a pezzi, due manciate di sale e lo zucchero. A questo punto, fate cuocere tutto per 20 – 30 minuti circa. Trascorso questo tempo, passate al setaccio il sugo e rimettetelo sul fuoco nella padella, unendovi i tocchetti di melanzana e il basilico spezzettato. Continuate la cottura e facendo addensare per 10 – 15 minuti.

Intanto fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua e una volta pronta scolateli al dente. Amalgamate la pasta al condimento di melenzane e prima di portare in tavola gli spaghetti alla norma cospargeteli di ricotta stagionata o al forno o ancora di pecorino grattugiato.

pasta-alla-norma


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *