La pasta con asparagi selvatici e pancetta o salsiccia è un piatto nutriente e molto semplice da realizzare ma che potete portare in tavola quando volete fare bella figura, facendo il minimo sforzo.

Questa pasta è ottima da fare nel periodo primaverile, quando nei boschi si possono raccogliere asparagi selvatici freschi e profumati, che si prestano a fare da ingrediente principe di mille piatti, dal sapore delicato ma dal retrogusto leggermente amarognolo, dalla frittata di asparagi selvatici, agli asparagi selvatici e uova sbattute fino ad arrivare alle penne alla crema di asparagi.

La pasta con asparagi selvatici e pancetta o salsiccia nella nostra versione è preparata con asparagi selvatici naturalmente, pancetta a cubetti sia al naturale che affumicata, salsiccia fresca sbriciolata, pomodorini tagliati a dadini, olio extravergine di oliva di qualità, aglio, pecorino fresco grattugiato, sale e pepe.

Ingredienti per 4 persone

Un mazzetto di asparagi selvatici
Una salsiccia fresca oppure 100 grammi di pancetta
200 grammi di pomodori maturi tagliati a cubetti
2 spicchi di aglio
Pecorino grattugiato fresco
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe.


Preparazione della pasta con gli asparagi selvatici e pancetta

  • Prendete una padella con i bordi abbastanza alti e mettetevi dentro un fondo di olio extravergine di oliva facendovi rosolare la pancetta a dadini o la salsiccia sbriciolata con le mani e l’aglio pelato.
  • Una volta che l’aglio sarà divenuto dorato, eliminatelo ed aggiungete in padella gli asparagi selvatici, precedentemente lavati sotto l’acqua fredda corrente e poi spezzettati con le mani, togliendo così anche la parte più dura e coriacea del loro gambo.
  • Lasciate che gli asparagi selvatici si insaporiscano per qualche minuto.
  • Quindi, unite anche i dadini di pomodoro fresco, facendo cuocere il tutto per altri 30 minuti, bagnando, se necessario e di tanto in tanto dei mestoli di acqua calda nel caso il sugo si asciughi troppo.
  • Trascorso questo tempo, salate, pepate e spegnete la fiamma.
  • Intanto fate cuocere la pasta in acqua bollente salata e scolateli ancora al dente, facendola poi saltare in padella con gli asparagi selvatici e la pancetta o la salsiccia e un poco della sua acqua di cottura.
  • Infine, servite la pasta con asparagi selvatici e pancetta o salsiccia ancora calda con l’aggiunta di una bella grattugiata di pecorino fresco in superficie.

Pasta con asparagi selvatici e pancetta o salsiccia

Stampa la ricetta