Oggi lasagne con le polpettine alla calabrese di Carnevale. Queste lasagne con le polpettine e arricchite con ragù al sugo, pecorino grattugiato, provola silana, uova sode e salsiccia semi stagionata, non possono mancare sulla tavola del Carnevale calabrese.

Sono ricche, prelibate da leccarsi i baffi e soprattutto racchiudono quelle che sono la pietanza simbolo del Carnevale di Calabria: le polpette, che ogni anno per questa occasione si preparano in mille modi: fritte, al sugo, di ricotta o con gli spaghetti.

La leggenda racconta infatti, che Carnevale, vecchio ingordo, morì strozzato proprio dall’ultimo boccone di polpette che stava mangiando.

Un consiglio, se non volete realizzare la sfoglia delle lasagne a mano, potete comprare le sfoglie già pronte, acquistabili negli scaffali dei supermercati. Vi garantiamo che saranno buonissime lo stesso!

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di farina di semola
acqua quanto basta
un cucchiaino di sale
6 uova
200 grammi di provola silana
pane raffermo
100 grammi di pecorino grattugiato
un chilo di carne tritata di maiale
una salsiccia di maiale semi stagionata
un bicchiere di vino rosso
prezzemolo
peperoncino
olio extravergine di oliva
una cipolla
qualche foglia di basilico fresco
una bottiglia di passata di pomodoro
sale
pepe


Preparazione delle lasagne con le polpettine alla calabrese di Carnevale

  • Su un piano di lavoro, impastate la farina di semola insieme con l’acqua, un uovo e il sale, ottenendo così un composto elastico e senza grumi.
  • Fatto ciò, avvolgente la pasta in un telo da cucina e fatelo riposare per un po’.
  • Intanto, prendete una padella capiente e iniziate a preparare il sughetto al pomodoro per il condimento.
  • Al suo interno mettete, dell’olio extravergine di oliva, la cipolla tagliata a piccoli cubetti, un po’ di peperoncino – tagliato a tocchetti e privato dei semi – e buona parte della carne macinata di maiale, lasciandone un po’ da parte per le polpettine.
  • Rimestate il tutto con un cucchiaio di legno e dopo un po’ bagnate con del vino rosso, lasciando sfumare per bene il tutto.
  • A questo punto, se volete potete togliere i pezzetti di peperoncino, altrimenti – se gradite un condimento un po’ più piccante lasciatelo.
  • Aggiungete quindi la passata di pomodoro, delle foglioline di basilico fresco e un pizzico di sale.
  • Ogni tanto mescolate la carne con il sughetto con un mestolo di legno, unendovi se occorre, un bicchiere di acqua, facendo cuocere a fuoco lento.
  • Prendete la carne macinata di maiale messa da parte precedentemente, fate ammollare il pane in acqua, strizzatelo con cura con le mani e mettetelo in una scodella capiente insieme alla carne trita.
  • Unitevi quindi, il prezzemolo a pezzetti, un uovo, metà del pecorino grattugiato, sale e pepe quanto basta e formate delle polpettine grandi quanto una ciliegia o poco più.
  • Procuratevi una seconda padella dai bordi alti, mettete al suo interno dell’olio extravergine di oliva in cui far friggere tutte le polpettine, che dovranno assumere un bel colorito dorato e uniforme.
  • Quando le polpettine saranno pronte, prelevatele con una schiumarola, fategli perdere l’olio in eccesso e mettetele in un piatto da portata ricoperto da carta paglia.
  • Mettete le quattro uova rimaste, a bollire in un tegamino e una volta cotte, fatele raffreddare completamente, sbucciatele e tagliatele a rondelle in un piatto.
  • Tagliate a cubetti o a fettine anche la salsiccia semi stagionata e mettetela da parte.
  • Fate a dadini anche la provola silana.
  • Poi iniziate a stendere con un mattarello o la nonna papera delle sfoglie di pasta sottili e più o meno della stessa lunghezza.
  • Una volta che avrete ottenuto tutte le sfoglie, cominciate a formare tutti gli strati delle vostre lasagne con le polpettine alla calabrese di Carnevale.
  • In una teglia capiente, fate un primo strato di ragù, coprendo interamente il fondo della teglia.
  • Alternate quindi i vari strati di lasagne, polpettine, uova sode, provola silana e salsiccia, mettendo tra una strato e l’altro anche il sugo con la carne macinata e il pecorino grattugiato fresco.
  • Ricordate che l’ultimo strato delle lasagne con le polpettine alla calabrese di Carnevale dovrà essere di ragù, a cui aggiungerete una manciata abbondante di pecorino grattugiato.
  • Ricoprite infine le lasagne alla calabrese con dei fogli da carta di alluminio e infornatele
  • per 30 minuti a 200°C, per poi togliere la stagnola che le ricopre e farle gratinare in superfice per altri 5 minuti ancora prima di servile in tavola.

Stampa la ricetta