Vecchierelle con le alici alla calabrese: la vera ricetta


Le vecchiarelle con le alici alla calabrese sono originarie di Castrovillari ma si preparano in tutto il cosentino nell’arco delle festività natalizie, dal giorno dell’Immacolata a Santa Lucia, fino a giungere alla vigilia di Natale.

Perfette come antipasto a differenza dei cullurielli che hanno la forma di un cerchio e delle crespelle che generalmente hanno forma allungata o di una pallina, le vecchierelle calabresi hanno la forma simile a quella di un “bastone”.

Gli ingredienti che le compongono sono semplici: patate, lievito, farina, sale, acqua, alici sott’olio per il ripieno.

Come da tradizione le vecchierelle con le alici alla calabrese vengono fatte in quasi tutte le case dei cosentini per devozione a Gesù Bambino e come segno di buon auspicio per l’anno che verrà.

Parenti strette delle crespelle o dei cullurielli cosentini, le vecchierelle si possono preparare non solo con un ripieno di acciughe sott’olio ma anche con l’aggiunta di rosamarina (bianchetti) piccante e un pezzetto di caciocavallo nel ripieno che dopo la frittura in olio bollente delle stesse si scioglierà, garantendo una farcitura ancora più golosa e filante.

Ma vediamo come fare le vecchiarelle con le alici alla calabrese secondo la vera ricetta cosentina.

Contenuti dell'articolo

Ingredienti per 4 persone

700 grammi di patate silane
20 grammi di lievito di birra
Un chilo di farina 00’
30 grammi di sale fino
Mezzo litro di acqua
Un vasetto di acciughe sott’olio
Olio di semi di arachidi per friggere


Preparazione delle vecchiarelle con le alici alla calabrese

  • Cuocete le patate e una volta pronte scolatele bene dall’acqua di bollitura e mettetele una per volta con la buccia nello schiaccia patate, fino a ricavarne una purea.
  • In una piccola scodellina fate sciogliere tutto il lievito in acqua tiepida.
  • Mettete quindi le patate precedentemente schiacciate in un recipiente capiente e unite anche la farina e 500 ml di acqua.
  • Unite al composto anche il lievito precedentemente disciolto in acqua e iniziate ad impastare il tutto aiutandovi con una forchetta.
  • Se l’impasto dovesse risultare ancora troppo liquido aggiungete un altro poco di farina.
  • Aggiungete quindi 30 grammi di sale fino e lavorate il tutto fino ad avere un composto liscio e omogeneo che dovrà lievitare in un luogo caldo e asciutto per 3 ore. Andrà bene una ciotola capiente coperta da pellicola trasparente da cucina su cui andrà messa una coperta.
  • Trascorse le 3 ore, mettete un po’ di farina su un piano di lavoro e cominciate a dar forma alle vecchiarelle con le alici alla calabrese, ungendovi leggermente le mani con un po’ di olio.
  • Staccate delle piccole porzioni di impasto e allargatelo leggermente, dandogli una forma un pò allungata.
  • Mettete in ogni vecchierella uno o due filetti di acciuga sott’olio e richiudetela su se stessa, sigillando bene i bordi, ottenendo quasi la forma di un “bastone”.
  • Fate friggere quindi le vecchierelle con le alici alla calabrese in abbondante olio bollente di semi di arachidi, tre o quattro per volta.
  • Quando le vecchierelle con le alici alla calabrese avranno assunto un bel colorito dorato da entrambi i lati, toglietele dalla padella con l’aiuto di una schiumarola e fatele scolare bene dall’olio in eccesso.
  • Ponetele quindi in un piatto da portata ricoperto da fogli di carta paglia.Vecchierelle con le alici calabresi

Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.